Eventi gennaio 2017

Venerdi 13 gennaio

Soul Shaker Party – Soul Ferino 2017 14^ edizione
Groovy Ricky & Piero il Nocchiero

banner-mios

Menu della serata:
– Petto di pollastra marinato agli aceti con misticanza e riduzione di balsamico
– Timballino di tagliolini al prosciutto con salsa al parmigiano tartufo nero e polvere dei porcini.
– Tournedos di maialino con ristretto di Sangiovese miele amaro e sedano croccante
– Cremoso di mascarpone al caffè con crumble di nocciole
25 € a persona (vino escluso)

Per prenotazioni: 051 581780

Recensione di SoulShaker per
Soul Ferino di Federico Ferrari (Rockerilla, Rumore, Covo club)

La musica nera da ballo suonata da dj’s in un club di medio-piccole dimensioni resta oggi uno dei più accattivanti e convincenti momenti rituali del pianeta. Ordine e disordine si allineano, ogni ruolo è entusiasticamente accettato, perché rispettato e gratificante. SoulShaker ribadisce l’attualità di una modalità di condivisione sottoculturale emozionante e significativa sotto ogni aspetto: musicale, culturale, esistenziale. Riempire una pista da ballo attraverso la selezione di rari hits di soul, Northern Soul, Funk, Philly Sounds e altre delizie, è una pratica diffusa da decenni, tuttavia Groovy Ricky e Piero il Nocchiero addizionano a questo nobile rituale numerosi elementi che rendono il rito, ogni volta, una nuova epifania. La selezione in coppia di delizie della tradizione Black dei 60’s e 70’s diviene un intrigante intreccio linguistico che battibecca, si rincorre e si completa. Il pubblico in pista è lo spettatore privilegiato, l’unico che può dare un senso vero al tutto: attraverso il ballo rimandare la palla ai due selezionatori che fanno convivere esoterismo e divulgazione proprio nel momento in cui lanciano alla pista un nuovo pezzo, una nuova suggestione emanata dai solchi coriacei di un vecchio 45 giri di una minuscola etichetta di Detroit, di Atlanta, di New York. Dal R’n’B – nella sua accezione ’58-’64, al più spumeggiante Northern Soul, fino ad arrivare alle rivendicative istanze del funk più arrogante e politicamente scorretto, SoulShaker racchiude una filosofia convincente: la diversità come provocazione estetica, la vanità tradotta in uno scambio genuino e divertito: qui comanda sempre la passione. Questo rito è stato celebrato ancora la notte di venerdì 9 dicembre, e viene da domandarsi perché non possa riproporsi regolarmente, tanta è convincente l’energia e la portata di questo travolgente “brand”. Una lectio magistralis davanti ad un pubblico entusiasta, deliziato dall’essere l’esclusivo referente verso cui i due dj’s hanno offerto con rinnovata classe ed eleganza i gioielli più preziosi del tesoro che da decenni custodiscono, quello della migliore musica nera ballabile della pre-Disco Music era. E nonostante l’accezione esclusiva di questa serata, il suo senso evocativo e appassionato ne ha rivelato da subito la portata universale: la passione come salvezza, il futuro come successione di momenti condivisi nella struggente ricerca di significati viscerali e provocatori; la Tradizione come strumento di scardinamento culturale dell’ordine contemporaneo e delle sue falsità culturali. SoulShaker incarna tutto ciò: ne abbiamo ancora bisogno.

Evento su Facebook >

prossimo

Venerdi 20 gennaio

Funk Soul Brothers – Soul Ferino 2017 14^ edizione
Filippo Mignatti & Gabriele de Martis

banner-mios

Menu della serata:

– Budino di melanzana con fondente di pomodoro, ricotta salata e origano fresco.
– Savarin di risotto alle verdure, vellutata di porro e croccante di parmigiano .
– Filetto di maialino arrosto su crema di patate viola e bacon croccante.
– Zuppetta di cacchi con mouse cioccolato e rum

25 € a persona (vino escluso)

Per prenotazioni: 051 581780

Recensione di SoulShaker per
Soul Ferino di Federico Ferrari (Rockerilla, Rumore, Covo club)

La musica nera da ballo suonata da dj’s in un club di medio-piccole dimensioni resta oggi uno dei più accattivanti e convincenti momenti rituali del pianeta. Ordine e disordine si allineano, ogni ruolo è entusiasticamente accettato, perché rispettato e gratificante. SoulShaker ribadisce l’attualità di una modalità di condivisione sottoculturale emozionante e significativa sotto ogni aspetto: musicale, culturale, esistenziale. Riempire una pista da ballo attraverso la selezione di rari hits di soul, Northern Soul, Funk, Philly Sounds e altre delizie, è una pratica diffusa da decenni …

prossimo

Giovedì 26 gennaio

RUA DO PORTO live@solferino

Chiara Nozza: voce – Paolo Grasselli: chitarre – Antonio Tirelli: pianoforte

locandina_ruadoporto

Menu della serata:

Le tapas incontrano l’enoteca
– Gazpacho con seppia arrosto e germogli di aglio…
– L’insalatina di indivia e frutto della passione con gamberi marinati al lime.
– Il baccalà alla portoghese visto da noi….
– Salmone scottato con crema di peperone dolce e crumble di noci brasiliane…
– Crema catalana scomposta

Uno scorcio di Portogallo e di Brasile

A Bologna uno scorcio di Portogallo e di Brasile: l’atmosfera romantica e misteriosa di OPorto, i colori e la luce di Lisboa, fino ad arrivare al Corcovado a Rio de Janeiro.
Il trio Rua do Porto nasce dall’incontro e reincontro di tre amici: la passione di Chiara per la musica portoghese e quella di Antonio e Paolo per la bossa nova e il latin jazz.

pagina-facebook Rua do Porto

pagina-you-tubeCanale YOUTUBE Rau do Porto

prossimo

Venerdi 27 gennaio

SoulShaker- Soul Ferino 2017 14^ edizione

banner-mios

Menu della serata:

– Polpo arrosto con pappa al pomodoro e colatura di buratta.
– Maltagliati con vellutata di ceci al rosmarino e gamberi al vapore.
– Scaloppa di salmone con crema di patate viola e polvere di liquirizia.
– Sorbetto di mandarino

25 € a persona (vino escluso)

Per prenotazioni: 051 581780

A REBIRTH OF COOL O SOUL EXPLOSION?

Due djs storici bolognesi con una fertile attività fra produzioni discografiche e eventi, due storie diverse ma che negli anni si sono spesso incrociate in quella miscela musicale che coniuga il jazz e il soul, entrambi hanno testimoniato e hanno cavalcato la scena acid jazz rappresentandone un faro per l’Italia.
Basta ricordare il Kinki, Cap Creus, Bestial Market, Hype, e Scuderia.

LUCA TREVISI (LTJ EXPERIENCE)

https://soundcloud.com/ltj-xperience
http://www.hotgroovyrecords.it/

Luca LTJ Trevisi ha iniziato la sua carriera di DJ / Producer negli anni ’80 come DJ resident in due dei club italiani più famosi del tempo: il Kinky di Bologna e il Cap Creus di Imola. E’ stato uno dei primi DJ italiani di House a riproporre i classici di black music, jazz e latin-bossa degli anni ’70 che alla fine dello stesso decennio avrebbero dato vita al movimento Acid Jazz e Rare Groove. Il suo primo singolo insieme a Kekkotronics nel 1988 intitolato “First Job” è stata anche la prima release della IRMA records di Bologna. Durante i primi anni ’90 LTJ realizza un paio di singoli in una sorta di stile pre-breakbeat: Dont Stop The Sax, uscito in tutta Europa, e Funky Superfly; ha anche prodotto il singolo “Going In Circles” della cantante americana Tameka Starr, sempre per la IRMA record, diventato un classico in campo Downtempo / R & B. Nella seconda metà degli anni novanta Luca inizia a produrre bands Acid Jazz come Bossa Nostra, e Live Tropical Fish. Il primo album dei Bossa Nostra ha avuto come ospite speciale Vicki Anderson e ancora oggi è considerato uno degli album di acid jazz più importanti a livello europeo. Negli anni successivi si è concentrato sullo sviluppo della sua attività di collezionista e mercante di vinili rari, che gli ha dato la possibilità di entrare in contatto con DJ provenienti da tutto il mondo e di scoprire molti gioielli dimenticati degli anni passati. Grazie a questa esperienza è stato in grado di creare due serie di grande successo su IRMA records: Groovy e Suono Libero. Nel frattempo LTJ ha iniziato ad uscire dall’Italia, esibendosi in importanti sedi come il Blue Note e il Jazz Café di Londra, Giant Step a New York e Montreux Jazz Festival in Svizzera. Nel 1999 ha visto l’uscita del suo primo album da solista sotto lo pseudonimo LTJ Xperience. L’album è stato prodotto con la collaborazione di artisti di IRMA come il collega e produttore Ohm Guru e aveva Taka Boom e Sloan Jackson tra gli ospiti. Due delle tracce principali dell’album sono il Brazil House Classic Sombre Guitar e la traccia Moon Beat, che divenne una vera e propria hit del genere Chill Out, presente in decine di compilation importanti.

Dopo aver fatto innumerevoli produzioni per la IRMA record, compreso il loro secondo album When The Rain Begins To Fall (con la partecipazione dello storico cantante ispano-americano Joe Bataan), ed i singoli recenti come ORGAN MIND / I LOVE YOU (brano preferito da Larry Heard) & ON THE FLOOR / SOUND MACHINE, LTJ si è dedicato quasi esclusivamente a ri-editare e ricostruire le tracce del passato con l’aggiunta di suoni e ritmi in post-produzione per etichette come SUPER VALUE, SMALL WORLD DISCO aumentando la produzione di questo nuovo genere musicale che è attualmente definito come Beatdown / Slo-Mo, lavorando con etichette internazionali come Far Out Recordings, Sleazy Beats, Future Classics, E.A.R., Music For Dreams, Apersonal Music.

PIERO CASANOVA “Il Nocchiero” the man from r.i.v.i.e.r.a.

Leggi tutto “Eventi gennaio 2017”

I nostri piatti

Cucina rivisitata basata sui prodotti freschi con qualche nota di pesce, vi aspettiamo per aperitivo e cena!

Alcuni menu delle serate organizzate dal nostro staff:

Menu pollastro:
– Petto di pollastra marinato agli aceti con misticanza e riduzione di balsamico.
– Timballino di tagliolini al prosciutto con salsa al parmigiano tartufo nero e polvere dei porcini.
– Tournedos di maialino con ristretto di Sangiovese miele amaro e sedano croccante.
– Cremoso di mascarpone al caffè con crumble di nocciole.
Menu Savarin:

– Budino di melanzana con fondente di pomodoro, ricotta salata e origano fresco.
– Savarin di risotto alle verdure, vellutata di porro e croccante di parmigiano.
– Filetto di maialino arrosto su crema di patate viola e bacon croccante.
– Zuppetta di cacchi con mouse cioccolato e rum.

Menu Maltagliati:

– Polpo arrosto con pappa al pomodoro e colatura di buratta.
– Maltagliati con vellutata di ceci al rosmarino e gamberi al vapore.
– Scaloppa di salmone con crema di patate viola e polvere di liquirizia.
– Sorbetto di mandarino.

Menu Tapas

– Gazpacho con seppia arrosto e germogli di aglio…
– L’insalatina di indivia e frutto della passione con gamberi marinati al lime.
– Il baccalà alla portoghese visto da noi….
– Salmone scottato con crema di peperone dolce e crumble di noci brasiliane…
– Crema catalana scomposta

piatto2

piatto3

piatto1

Eventi dicembre 2016

soul-ferino-dicembre-banner_mia1

Venerdì 23 dicembre >

Natal party con funk & soul dalla a alla Z: DJ ZETA Giulio Furbetti SPARO Zagor lo spirito e FILO MIGNATTI Filippo Mignatti

MENU’ DELLA SERATA
– Antipasto: Petto di pollastra marinato agli aceti con misticanza e riduzione di balsamico..
– Primo: Savaren di riso al prosciutto con salsa di zucchine e zafferano.
– Secondo: Bianchetto di vitello alle verdure.
– Dessert a piacere
PER PRENOTAZIONI TAVOLI: 051-331330

Filippo Mignatti


prossimo

Venerdì 16 dicembre > Funk soul brothers

Due mostri di bravura (oltreche di bellezza) sui piatti, old School ed eleganza:

DJ DEMA & FILO
alias Gabriele De Martis & Filippo Mignatti
https://soundcloud.com/demadj-1
Cucina rivisitata basata sui prodotti freschi con qualche nota di pesce, vi aspettiamo per aperitivo e cena.
Menu della cena> Tortino di riso venere e zenzero con gamberi arrosto
> Guazzetto di calamari e seppie con crostini di polenta
> Filetto di branzino in crosta di pane e piccola caponata
> Dessert a sceltaConsigliata prenotazione al 051- 331330

2oksoul-ferino-locanda-dicembre-copia


prossimo

primi33ok1

Sabato 16 dicembre > Primi Trentatrè feat. L’Angelo Mysterioso@Enoteca Solferino

Gatto, Fedro e Giambo di nuovo in Solferino a metà dicembre in compagnia del fantomatico Angelo Mysterioso.
Non per mettervi pressione, ma:

1° le tradizioni si rispettano
2° difficilmente troverete un’occasione migliore per festeggiare tipo un compleanno a ridosso delle Feste oppure per una di quelle cene che “se non ci vediamo prima, ti faccio gli auguri adesso”
3° il posto è grande ma fino a un certo punto e un colpo al 3349418143 secondo noi fareste meglio a darlo subito, così non ci pensate più

#dàialora #ip33 #primitrentatrè

Enoteca Solferino Via Solferino, 39/A – 40124 Bologna – tel. 051 331330

Benvenuti all’ Enoteca Solferino!

Con la nuova gestione oltre ad un sostanziale restyling dell’ intero locale, la cucina è stata rivisitata basando i menù su prodotti freschi con qualche nota di pesce.

Alcune tipologie di menù proposti per la stagione 2016-2017 >>

2

1

4

6


Come raggiungerci: Enoteca Solferino si trova in via Solferino 39, il locale è proprio dietro al palazzo del Tribunale vecchio, in Piazza dei Tribunali. Con l’auto, venendo dai Giardini Margherita verso Porta Saragozza, dopo Porta Castiglione e proseguendo su Viale Panzacchi, si gira dopo il semaforo a destra in Via Savenella, e in fondo alla strada si gira a sinistra per Via Solferino. I parcheggi pubblici piu’ vicini: STAVECO – in viale Panzacchi, a 100 m. dal locale, S.Domenico – in piazza San Domenico, a 150 m. dal locale, proseguendo a piedi per Via Garibaldi e poi in Via De’ Ruini angolo Via delle Tovaglie.


pagina-facebook Visita la nostra pagina Facebook, Enoteca Solferino

Enoteca Solferino Via Solferino, 39/A – 40124 Bologna – tel. 051 581780